22 Luglio – Vittorio Sabadin Diana. Vita e Destino UTET

4 Lug 2018 Programma

DOMENICA 22 LUGLIO ORE 21,30

Vittorio Sabadin lavora dal 1979 a «La Stampa», dove ha ricoperto dal 1986 al 2006 gli incarichi di caporedattore centrale e di vicedirettore. Ha partecipato alle più importanti trasformazioni tecnologiche del giornale torinese, spesso anticipandole o aprendo strade innovative nell’organizzazione del lavoro.

Il frutto di questa esperienza ventennale Sabadin lo ha trasfuso in un libro che è ormai un classico della ricerca sul futuro dei giornali: “L’ultima copia del New York Times” (Donzelli) in cui anticipò il destino di molti giornali di carta, “uccisi” dalla continua, dirompente trasformazione tecnologica che non hanno saputo “leggere” per tempo. Con un’apparente cortocircuito Vittorio Sabadin alle “Vie del giornalismo” parlerà delle “bugie” che sono fiorite attorno alla figura della principessa Diana e come si siano diffuse sui diversi media che hanno creato il mito di Diana, tuttora forte e ben alimentato dai nuovi matrimoni nella casa reale britannica. E lo fa da grande conoscitore, essendo stato opinionista e collaboratore della Stampa proprio da Londra dove è stato ricevuto per due volte a Buckingham Palace dalla Regina Elisabetta.

A vent’anni dalla morte di Lady D, il giornalista Vittorio Sabadin svela con acume quegli occhi tristi e distanti, restituendoci un ritratto inedito della “candela nel vento”, libero dalla mitologia della stampa, distante dagli scandali e dalle foto patinate, sfaccettato, finalmente controverso e, per questo, umano.

Lascia un commento

Search

+